mercoledì, aprile 23, 2008

OPERE D'ARTE INQUIETANTI...

lo sapete, mi piace molto curiosare su futuroprossimo.blogosfere e riportare le notizie che a pelle mi coinvolgono.
Questa, francamente, mi rende inquieta, eppure è solo un'opera d'arte, ma...
e voi cosa provate?

Trasformare un libro in computer portatile

Spesso e volentieri, dall'avvento delle nuove tecnologie, la nostra forma mentale ci ha portato a equiparare il "vecchio" con l'inutile.

Il designer Kyle Bean ha sviluppato un progetto che illustra molto bene quali sono ancora le nostre necessità di uomini in relazione alla società che si sta sviluppando: viviamo sempre di più in un mondo 'virtuale'.

Scarichiamo musica molto più velocemente di quanto compreremmo un CD, cerchiamo sulla rete molto più rapidamente di quanto faremmo in un libro. Tuttavia ci manca in qualche modo la personalità del libro.

Kyle ha comprato un libro al mercatino (pagandolo solo 3 euro) e lo ha addizionato di monitor, lettore CD, tastiera asportabile, batteria, insomma tutto quanto.Quando chiude il libro, spegne il pc.

Secondo Kyle, "i libri hanno materia, odore e appeal che internet non è in grado di offrire": ha proprio ragione.

Trovo che Kyle abbia fatto davvero un grandissimo lavoro esprimendo a perfezione il contrasto tra ciò che siamo e ciò che vorremmo essere in relazione ai cambiamenti che il mondo ci mette di fronte ogni giorno.


Pubblicato da Gianluca Riccio blogosfere: grazie!

8 commenti:

Anna ha detto...

Non capisco perch� ti � inquietato tanto questo del libro.

Anonimo ha detto...

inquieta anche me, perché non potrà mai essere il libro sul quale le mani di paolo e francesca si sono accarezzate per sentire il loro velluto. puoi accarezzare tasti, lo schermo sul quale leggere? certo, puoi anche farlo (oh, io l'ho fatto, la mano si muoveva d'istinto, e riusciva persino a sentire il calore dell'atra mano), ma il vuoto che rimane all'aprir degli occhi. il libro deve essere stretto al cuore, come se le parole passassero dalle pagine sottili e ondeggianti alla mente, dove trovano finalmente vita.

Anna ha detto...

Felice giorno Merenica.

Anna ha detto...

Merenica: Posso postare il tuo 25 aprile nel mio blog?, perché i miei colleghi non lo hanno guardato.

merinica ha detto...

certo! puoi postare tutto ciò che vuoi, anna.
quanto al libro, non so precisamente cosa mi turba, , ma sento che un libro così è un pò violato, sento che la percezione sulla pelle della carta non è la stessa dei bit, non so...

merinica ha detto...

buona giornata anche a te, anna e ai tuoi amici 'quasi italiani'!
noi oggi andiamo fuori per un pic nic e poi in serata a firmare per il 'vaffaday' di beppe grillo. ;-)
www.grillo.it

ciao!

Anna ha detto...

L’estate scorsa siamo andati al veneto e ci hanno dato della pubblicità di Beppe Grillo e sembra che sta benne, ma non lo so del certo.
Riguardo al libro, n’anche a me piace leggere un libro su internet, ma non credo che questo sia quello abituale tra po’.
Guarderò questo indirizo.

vinci ha detto...

non mi piace questo libro....:)